|  AMD Business Home  |  AMD.it  |  Support e Drivers Go Search

Facilità di gestione  

Facilità di gestione con le soluzioni AMD per le aziende

Gestione fuori banda e standard industriali
La tecnologia AMD con DAS 1.0 è una piattaforma basata su standard aperti che consente di attivare funzionalità importanti di gestione senza imporre all’azienda una singola tecnologia proprietaria e costosa.

I sistemi client AMD che supportano la gestione fuori banda supportano anche gli standard DMTF, tra cui DASH (Desktop and Mobile Architecture for System Hardware)..

Supporto di DASH in AMD
AMD ha sviluppato diversi strumenti di sviluppo open source per DASH. Per informazioni: http://developer.amd.com/cpu/manageability/Pages/default.aspx.

AMD sta inoltre sviluppando un plug-in DASH per Microsoft System Center Configuration Manager. Ulteriori informazioni sul plug-in sono disponibili all’indirizzo: http://developer.amd.com/cpu/manageability/Pages/default.aspx.

DASH è una suite di specifiche sviluppate da DMTF che forniscono la gestione dei servizi Web basata su standard aperti per i sistemi client desktop e portatili. DASH è un framework completo che fornisce l’ultima generazione di standard per la gestione fuori banda e remota sicura di sistemi desktop e portatili negli ambienti aziendali distribuiti e basati su più fornitori. DASH abilita gli stessi strumenti, sintassi, semantiche e interfacce per l’uso in una varietà completa di prodotti, dai sistemi desktop tradizionali ai computer portatili e laptop, dai PC blade ai “thin-client”.

DASH consente una gestione fuori banda solida e sicura. DASH 1.1 include le seguenti funzionalità di gestione fuori banda:

  • Trasporto sicuro - Utilizza HTTPS per un funzionamento sicuro
  • Protocollo di gestione basato su SOAP - Utilizza WS-Management
  • Individuazione di rete standardizzata - Individuazione in due fasi con RMCP (Remote Management and Control Protocol) e WS-Identify
  • Amministrazione utente -Fornisce un’interfaccia standardizzata che consente di aggiungere/eliminare utenti, impostare/modificare password e assegnare ruoli agli utenti da una console remota. I ruoli predefiniti includono Amministratore/Operatore/Sola lettura
  • Controllo dell’alimentazione remoto - Consente l’accensione, lo spegnimento, il riavvio o il ripristino del PC in remoto
  • Controllo dell’avvio - Indica al sistema di riavviarsi utilizzando un dispositivo di avvio specificato (ad esempio PXE, floppy, supporto remoto)
  • Inventario delle risorse hardware - Mostra il numero di modello della piattaforma, la versione della CPU, la versione del BIOS, la memoria e altre informazioni sull’hardware
  • Interfacce per sensori - Include interfacce per sensori opzionali per la velocità e lo stato della ventola, la temperatura, lo stato dell’alimentazione e le intrusioni nello chassis
  • Avvisi di piattaforma - Consente a una console di iscriversi agli avvisi attraverso un protocollo di eventi WS. Gli avvisi di piattaforma possono includere avvisi di temperatura, guasti della ventola, intrusioni nello chassis, ProcHot, ThermTrip ed errori di avvio del BIOS.
  • Reindirizzamento della console di testo - Fornisce il reindirizzamento della console BIOS-assisted e della tastiera durante l’avvio, la configurazione del BIOS o l’esecuzione di programmi diagnostici (il reindirizzamento si ferma dopo che il sistema operativo assume il controllo in fase di avvio).
  • Reindirizzamento dei supporti - Fornisce un dispositivo CD-ROM/floppy/disco virtuale che consente la lettura di dati da un dispositivo remoto o da un file di immagine. In questo modo è possibile avviare il BIOS dall’immagine di un disco remoto, di un CD-ROM o di un floppy. I casi di utilizzo principali comprendono:
    • Avvio remoto da un sistema operativo di implementazione (ad esempio WinPE) per il provisioning dei sistemi
    • Avvio remoto da un’immagine CD di rete per aggiornare il BIOS o il firmware o per eseguire i programmi di diagnostica
  • Stato del sistema operativo - Fornisce l’interfaccia fuori banda per la lettura dello stato del sistema operativo (arresto, attivo, standby/sospensione) o per richiedere una modifica dello stato (ad esempio arresto o sospensione)
  • Cassetta postale dati non trasparente - Consente a un agente software sul PC di memorizzare dati nel controller di gestione DASH in modo che una console o un’applicazione remota possa in seguito leggere i dati fuori banda indipendentemente dallo stato del sistema operativo o dallo stato di alimentazione del PC

 

Leggi il white paperGestione superiore dei client con DMTF DASH white paper.

Vantaggi di DASH per gli amministratori
Una console o uno strumento di gestione che supporta lo standard DASH può monitorare e controllare un sistema client DASH in modo coerente e senza dipendere dal fornitore. In pratica, le attività di gestione comuni possono essere eseguite con le stesse modalità per molti client diversi.

Le funzionalità di base di DASH consentono di abbreviare la curva di apprendimento per gli amministratori, garantendo la flessibilità per le attività di gestione, riducendo la complessità del sistema e aiutando a ridurre i costi. DASH consente diversi casi di utilizzo specifici, come descritto di seguito. Per una descrizione dettagliata, leggi il white paper sui casi di utilizzo di DASH.

  • Controllo dell’alimentazione, controllo dell’avvio e reindirizzamento della console da remoto - Da una console di gestione remota gli amministratori possono spegnere, accendere o riavviare un sistema client. Possono inoltre spegnere i sistemi per ridurre il consumo di energia, oppure possono accendere un sistema, applicare una patch e spegnerlo di nuovo.
  • Diagnostica remota - Consente agli operatori dell’help desk o agli amministratori di diagnosticare in modalità remota i problemi accendendo un sistema client in remoto e reindirizzando l’output seriale alla loro console remota. Possono quindi specificare l’avvio del sistema da un disco o da un dispositivo diagnostico per eseguire la risoluzione dei problemi in remoto.
  • Individuazione- Da una console di gestione gli amministratori possono individuare automaticamente i sistemi client che possono essere gestiti con DASH. Sul client gestito è quindi possibile eseguire query con modalità standard. La console può inoltre determinare se un client supporta DASH e quali capacità o funzionalità specifiche sono accessibili.
  • Inventario delle risorse - Dalla console o dallo strumento di gestione, gli amministratori possono visualizzare l’inventario di hardware e software per i client nel sistema. Ad esempio, un amministratore può controllare la configurazione dei componenti hardware, ad esempio la memoria o le unità disco rigido, oppure vedere il software installato con le relative versioni. Questo inventario può essere visualizzato anche se il sistema client è spento.
  • Monitoraggio remoto dello stato dei sistemi - Gli amministratori possono monitorare in remoto lo stato dei componenti hardware nel sistema, ad esempio la temperatura, l’intrusione nello chassis e il funzionamento della ventola.

Informazioni aggiuntive
Iniziativa DASH (Desktop and Mobile Architecture for System Hardware)

Gestione superiore dei client con DMTF DASH (PDF, 1 MB)

Casi d’utilizzo importanti supportati da PC aziendali abilitati per DASH (PDF, 431 KB)

Strumento di gestione DASH
AMD ha sviluppato diversi strumenti di sviluppo open source per DASH (Desktop and mobile Architecture for System Hardware).
Plug-in DASH
AMD sta inoltre sviluppando un plug-in DASH per Microsoft System Center Configuration Manager.